Duplicazione di protesi

Quando la protesi  aderisce bene alla gengiva, i denti sono di dimensioni appropriate e ben posizionati,  il paziente può sicuramente ritenersi soddisfatto.
Grazie alla duplicazione di protesi  è possibile con una spesa minima avere sempre una protesi di riserva uguale all’originale, cioè quella a cui si è abituati e con cui ci si sente a proprio agio,  per far fronte a quei giorni in cui, per varie ragioni, è necessario lasciare la protesi al dentista.
Tutte le protesi infatti  hanno bisogno di qualche ritocco nel tempo, o perché necessitano di una ribasatura, che dovrebbe essere effettuata regolarmente con frequenza semestrale o annuale, o anche perché  può accadere che si scheggino, o addirittura si rompano.
Avere una seconda protesi, uguale a quella originale, previene la possibilità di restare senza protesi.-Sedazione cosciente: ci sono situazioni in cui la collaborazione con l’anestesista si presenta molto vantaggiosa, sia per il paziente che per l’operatore: i tempi di intervento sono piu rapidi, i tessuti sono meno stressati, il post-operatorio meno problematico e  l’operatore può lavorare con continuità,  raggiungendo  i massimi risultati.
La sedazione cosciente è consigliata soprattutto ai pazienti molto ansiosi, a quelli con patologie sistemiche  e ai pazienti che necessitano di maggiori condizioni di sicurezza.